top of page

Creazioni e copioni!

Qui potete scoprire di più su alcuni dei miei progetti creativi! Sono un drammaturga e scrivo per la compagnia TheatreTurnings e per altri attori. Ho anche partecipato a progetti collaborativi, ideati in collaborazione con performer, danzatori e videografi. 

 

Ho sempre amato scrivere, in un gioco di ricerca della parola giusta, dell' odine giusto, del giusto incastro.  Mi piace lavorare con le infinite possibilità di questo media millenario che è il teatro e cercare di evocare sensazionitramite le scelte di lessemi  e strutture grammaticali. È incredibile per me ascoltare le parole che ho scritto interpretate da altri attori: amo quanto il teatro possa essere collaborativo in tutti i suoi aspetti

Sono uno dei membri fondatori della compagnia teatrale "TheatreTurnings", nata dalla collaborazione con altri tre artisti (Sara Grassi, Alessia Seclí e Luca Villa). Abbiamo lavorato sia a New York che in Europa. Siamo una giovane compagnia multidisciplinare che utilizza la danza, il teatro e la musica per raccontare storie coinvolgenti e significative. Crediamo che le diverse arti possano valorizzarsi a vicenda. Vogliamo che il nostro teatro aggiunga un vasto pubblico mantenendo l'integrità artistica. Vogliamo sfumare i confini tra lirismo e commedia per creare spettacoli interessanti e completi. Cerchiamo di creare una nuova estetica che arricchisca il linguaggio onirico e simbolico del teatro di danza con storie avvincenti incentrate su nuovi storie e personaggi.  Per saperne di più su TheatreTurnings, visitate il sito https://theater-turnings.jimdosite.com/ o trovateci su Instagram all'indirizzo @theatre.turnings

CONTATTAMI SE VUOI LA VERSIONE COMPLETA DI UNO DI QUESTI TESTI O DESIDERI RICEVERE MATERIALE SULLE PRODUZIONI! PUOI INVIARE UN'E-MAIL A theatre.turnings@gmail.com 

 

Da un'occhiata al trailer!

Ancora Rimini


GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO CONTRIBUITO AL GRANDE SUCCESSO DELLA PRIMA PRODUZIONE DI ANCORA RIMINII! PIÙ DELLA METÀ DEGLI SPETTACOLI HANNO FATTO IL TUTTO ESAURITO!

 

SE SEI INTERESSATO A OSPITARE "ANCOA RIMINI" NEL TUO TEATRO, SPAZIO O FESTIVAL CONTATTA theatre.turnings@gmail.com

 

Dopo il workshop del 2023 Ancora Rimini è andato in scena allo spazio PuntoZero di Milano dal 23 al 29 febbraio 2024.

La storia è ambientata a Rimini negli anni Settanta, il mondo della villeggiatura. In una cornice apparentemente caratterizzata da ozio e frivolezza, una giovane donna di nome Teresa è alle prese con il difficile passaggio dall'adolescenza all'età adulta. La incontriamo accanto all'amica Marta, esuberante e determinata, con la quale Teresa sta progettando di trasferirsi in America in cerca di fortuna. Teresa è confusa e persa nei meandri della propria identità. Non solo non sa se lasciare Rimini è ciò che vuole veramente, ma non riesce più a riconoscersi e a capirsi. Seguiamo la crescita della giovane donna che, accompagnata da un'improbabile replica di Mina come fata madrina, imparerà a conoscere se stessa attraverso il mondo.

 

Lo spettacolo utilizza la danza, il linguaggio e la musica per esplorare, in un alternarsi di momenti comici, lirici e drammatici, temi come l'autonomia, la complessità del sogno americano, l'identità e il potere dei desideri.

locandina ancora rimini no prezzo.jpg

per guaradre "Zapping" cortometraggio tratto da una delle scene di "Accade una Notte"

Accade una Notte

Scritto con Luca Villa

Il racconto assurdo, incalzante ed esuberante di ciò che accade ai membri di una famiglia durante una notte molto speciale. È divertente finché smette di esserlo... e poi lo è di nuovo. Non sai mai cosa sta per accadere, come nella vita (ma noi la portiamo all'estremo!).

 

 "Buongiorno signore e signori, iniziamo il notiziario mattutino con il nostro corrispondente alla fiera cittadina (cambia canale). Potete osservare come la stagione degli amori dell'Armadillo porti una ventata di vitalità al gruppo (cambia canale) Gatti! Stanno invadendo le nostre case. Se siete testimoni di attività feline sospette contattate il numero sullo schermo (Prende il numero in mano e lo mostra. Cambia canale) Trovate impossibile...
 

.

La strega e Galileo
Scritto insieme ai membri di Theatre Turnings.


La Strega e Galileo è uno spettacolo immersivo sui pericoli del fanatismo e sulle assurdità della istituzioni religiose. Ma ancora di più, è uno spettacolo sulla ricerca di significato nella vita e su come spieghiamo la nostra esistenza. In un Medioevo surreale e anacronistico incontriamo quattro personaggi: una suora, una donna accusata di stregoneria (o forse una vera strega?), un filosofo ostracizzato dalla sua città e Galileo. Ognuno di loro rappresenta un modo in cui l'umanità ha approcciato l'esistenza, una visione del mondo: religione, spiritualismo, umanesimo e scienza. Tuttavia, questi personaggi non sono solo incarnazioni di idee: sono anche persone con paure, debolezze, speranze e soprattutto relazioni con gli altri. Le rigide e spietate regole della società in cui vivono li metteranno di fronte a scelte impossibili, la ricerca della speranza rafforzerà e distruggerà legami.

Il profumo delle malvarose

Un monologo


Il matrimonio infantile è una realtà in molte parti del mondo (compresi gli Stati Uniti). Dopo essermi imbattuta nell'intervista di una donna riuscita a sfuggire al suo passato di sposa bambina, ho deciso di fare una ricerca sull'argomento. Sono rimasta inorridita e infuriata da tutte le storie che ho trovato, e allo stesso tempo ispirata dalle donne e dalle attiviste che hanno coraggiosamente alzato la voce contro questa pratica. È un male molto presente nella società e mi sorprende quanto poco se ne parli. Sono fermamente convinta che non esistano religioni o tradizioni che possano giustificare tali orrori. Questo monologo è un resoconto verosimile del matrimonio di una sposa bambina e della sua vita dopo. Volevo che fosse edificante e pieno di speranza, ma che non nascondesse le terribili verità del matrimonio infantile e i pericoli del fondamentalismo religioso.


Mi sono anche abituata a camminare davanti ai negozi di abiti da sposa senza aver voglia di piangere, a camminare davanti alle chiese senza avere la nausea, a gestire la rabbia fino a che non è scivolata via; ma quando sento quel profumo sono di nuovo lì e sono piccola.

Quindi perdonami, o piuttosto comprendimi, per aver riempito questa stanza di malvarose sapendo che saresti venuto, so che non stiamo per sposarci. L'ho fatto perché meritano giustizia e il ricordo dei tuoi occhi gentili, delle tue mani frenetiche, delle tue labbra che corrono per raggiungere i tuoi pensieri è molto più adatto al profumo delle malvarose.

Vintage Butterfly Images _ Free Public D
Posters & Prints For Sale_edited_edited.

Eco e Narciso

La mia rivisitazione dell'antico mito delle Metamorfosi, con una piccola modifica nel finale perché a volte non riesco a trattenermi dall'aggiungere un po' di gioia! La stoia tratta il tema della comunicabilità invece che quello della vanità. Questo spettacolo è scritto in modo da incorporare molta danza e musica nello sviluppo stesso della trama.


" Nella terra dove sei seduto, nell'aria sopra la tua testa, sotto le tue ciglia, aggrovigliato nei tuoi capelli, sulle tue labbra, sui tuoi seni, nelle tue braccia, nelle tue gambe, nei tuoi piedi, nelle tue mani. In nessun luogo e nel posto in cui sei ora, in nessun luogo e nel posto in cui sei ora".

pngwing.com (1).png

Affollato

Una storia con resti

 

Scritto con Luca Villa

La storia di una coppia dal momento del loro incontro fino a una tragica conclusione. Lo spettacolo affronta temi come il dolore, la dipendenza, l'influenza del tempo e della memoria. Lo spettacolo si sviluppa intorno a una particolare caratteristica strutturale: sebbene i due personaggi siano sempre gli stessi, gli attori che li interpretano cambiano in ogni scena. Gli attori delle scene precedenti 
rimangono sul palco e interagiscono con il set e tra loro, influenzando fisicamente le azioni e la trama. I corpi rimangono in scena, come ricordi presenti, forse non visti ma certamente sentiti. 

 

Lei: Lo usano tutti ora e puoi, tipo, postare foto, taggare i tuoi amici, cioè dire che sono in quella foto, e cose che... ti piacciono, credo, e dire a tutti quello che pensi. E' inutilissimo però crea proprio dipendenza (pausa) Scusa, non volevo dire...

Lui: Non c'è problema. Sembra interessante. (pausa) Senti, a proposito di quella cosa...
 

bottom of page